jump to navigation

Tegucigalpa, Italia 3 luglio 2009

Posted by ul_fabius in Dittatura, Esteri, Inadeguatezza.
Tags:
trackback

sulla buona strada
Leggendo questo articolo su “la repubblica” mi chiedo che differenza ci sia tra l’italia e l’honduras:

“aiutatemi voi giornalisti a spiegare al mondo che l’abbiamo fatto per il bene del paese”

Avete proclamato lo Stato d’assedio? “No”. “Ma come no, lo ha appena detto la radio”, incalza una collega americana, “dice che l’esercito può perquisire la case senza mandato tra le dieci di sera e le cinque del mattino”. “Beh guardi – sbotta Micheletti – se lei ha fatto qualcosa di male deve pure aspettarsi che vengano a prenderla a casa”.

“Ho il sostegno e l’affetto dell’80 per cento degli honduregni”

La gente non si fida di Micheletti. Le sue ambizioni presidenziali erano note. Ha corso anche per le primarie ma è stato battuto e accusato di corrompere i giudici della Corte suprema per fermare un altro candidato più popolare di lui. “Sono a interim”, giura. “Faremo le elezioni e io me ne andrò”.
“E smettetela di chiamarmi dottore: io sono il Presidente”.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: