jump to navigation

Tutto il mondo è paese 2 aprile 2009

Posted by ul_fabius in Attimi di vergogna, Discriminazioni, Dittatura, Violenza, Web 2.0.
Tags: , ,
trackback

Leggo sempre con interesse gli interventi di Piero Ricca sul suo blog e quello di oggi mi lascia come un amaro in bocca.
Mi limito a ripubblicarlo pari pari:

Davvero simpatici, i vigilantes di facebook. Per motivi che mi sfuggono (senso del decoro? paura del potentucolo di turno?) continuano a cancellare i video di Qui Milano Libera, così mi viene segnalato dagli utenti che li pubblicano e ripubblicano. Da ultimo quello con Marcello Dell’Utri. Ma non era un mezzo improntato alla libertà di espressione? In compenso i vigilantes di facebook non hanno ancora tolto un bel gruppo, intitolato “Per chi vuol picchiare a sangue Piero Ricca” o qualcosa di simile. Complimentoni.

Piero Ricca sul suo blog

Esprimo la mia solidarietà personale a Piero e a tutto il team di QML. e non posso fare altro che la libertà della rete si stia sempre più avvicinando alla Libertà del Popolo forzista e fascista.

Annunci

Commenti»

1. Un altro Facebook è possibile – forme di resistenza/1 | Ibrid@menti - 25 maggio 2010

[…] particolarmente eclatante, di casi veri di censura ce ne sono un’infinità, per citarne uno su un milione. Il fatto é che stavolta l’obiezione “io mi sono iscritto, quindi io […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: